Spedizione gratuita sopra i 49€!

Tutta la qualità del Design Italiano

Tessuto Jacquard: la storia di un’affascinante rivoluzione

tessuto jacquard

Greta Tesini |

I tessuti Jacquard, o per meglio dire i tessuti con lavorazione Jacquard, sono noti per saper donare eleganza e sontuosità senza tempo agli ambienti. Il merito di ciò risiede in una sofisticata tecnica di tessitura che permette di realizzare disegni complessi sia nel dettaglio che nel colore, grazie al sapiente lavoro di intreccio di trame e ordito di telai dedicati. Questa tecnica di lavorazione è utilizzata sia per la realizzazione di pesanti tessuti d’arredo, quali tendaggi, rivestimenti di divani, poltrone e cuscineria, sia per tessuti molto leggeri con applicazioni nel mondo dell’abbigliamento e della biancheria di lusso.

In particolare, nel mondo dei tessili per la casa di alta qualità, la tecnica Jacquard risulta estremamente versatile e ideale anche solo per aggiungere un dettaglio prezioso al capo. Oggi ti racconteremo le sue origini e le sue caratteristiche e ti aiuteremo a scegliere fra le varie proposte della biancheria Ferò per valorizzare la tua casa al meglio.

Tessuto Jacquard: cos'è e quali caratteristiche deve avere?

Qual è il significato di “tessuto Jacquard”? Cosa si intende con questa definizione? Rispetto ai tessuti lisci tradizionali, i tessuti Jacquard sono ottenuti con uno specifico telaio che - con un complesso gioco di trama e ordito - intreccia fili di uguale o diverso colore realizzando disegni ampi e complessi.

Attualmente, questa definizione viene estesa a tutti i tessuti caratterizzati da disegni, per questo spesso sentiamo parlare di stoffe con “motivo Jacquard” o “disegni Jacquard” anche quando si tratta di disegni piazzati (ossia applicati uno per volta in un secondo momento). In realtà, sarebbe più corretto dire che questa tipologia di tessuto è tale solo se realizzata con un particolare tipo di telaio, anch’esso chiamato Jacquard (dal nome del suo inventore), di cui racconteremo la storia fra poco. Dietro ai tessuti Jacquard c’è un lavoro molto complesso, sia a livello di design che produzione, per questo quando un tessuto è lavorato in questa maniera acquista subito maggior pregio e valore.

Le origini della tecnica Jacquard: una storia di innovazione

L’invenzione del telaio Jacquard si inserisce in un periodo di grandi cambiamenti e innovazioni, in cui l‘industria iniziava ad essere caratterizzata da processi sempre più meccanici e che rendevano il sistema produttivo più snello ed efficiente. Proprio ad inizio Ottocento, infatti, un tale Joseph-Marie Jacquard ebbe l’intuizione di brevettare una prima macchina rudimentale che, applicata al classico telaio, consentiva di rendere più veloci i processi di tessitura del broccato e similari.

A differenza di quanto ci si possa aspettare, all'epoca questa innovazione non fu vista di buon occhio, tant’è che fra gli operai ci furono reazioni violente e Joseph-Marie Jacquard fu addirittura minacciato di morte perché accusato di voler di togliere il lavoro a migliaia di tessitori. L’insurrezione operaia però non durò a lungo, tant’è che già nel 1812 nelle fabbriche di tutta la Francia si contavano quasi 15000 telai dotati di macchina Jacquard. Non a caso, da quel momento in poi tutta l’industria tessile fu rivoluzionata da questa invenzione che ancora oggi permette di realizzare tessuti pregiati e dotati di fascino.

vecchio telaio Jacquard

Così è come si presentavano le prime macchine Jacquard ai tempi della loro invenzione

Le varie tipologie dei tessuti Jacquard

Come abbiamo già raccontato, non esiste una sola tipologia di tessuto Jacquard ma ci sono diverse declinazioni attraverso le quali possiamo ammirare questa affascinante tecnica. I filati che si possono utilizzare per la sua realizzazione sono di vario tipo e ognuno di loro dona una resa finale al tessuto differente: cotone, seta, ma anche fibre di lino e di canapa. I tessuti Jacquard più famosi sono indubbiamente i broccatelli (rigidi ma abbastanza leggeri), i lampassi (più rigidi e pesanti, impreziositi da fili d’oro e argento), i damaschi (morbidi, setosi e cangianti). Ognuno di loro ha caratteristiche diverse e che li rendono immediatamente riconoscibili, l’importante è saperli adattare al proprio stile, sia che si tratti di abbigliamento sia che si tratti dell’arredamento della casa.

dettaglio ricamo tovaglia rose ferò

Un dettaglio Jacquard della tovaglia Rose di Ferò

Ad esempio, possiamo ammirare tutta la bellezza della tecnica Jacquard nella Tovaglia Rose di Ferò. Questo capo è ornato da motivi floreali realizzati con telai Jacquard: l’intreccio di fili crea il profilo di macro rose. La scelta di lavorare il tessuto con tecnica Jacquard al posto di applicargli una semplice e più comune stampa è volta a donare lucentezza e movimento al capo, oltre che ad impreziosirlo. La sua realizzazione in Jacquard e tessuto tinto in filo la rende un pezzo di altissima qualità dal gusto classico e raffinato.

La selezione Jacquard di Ferò

A seconda della tipologia di tessuto prescelta, i tessuti Jacquard possono rendere l’ambiente più o meno sofisticato e sontuoso, ma sempre e comunque molto elegante. Solitamente, i tessuti più pesanti vengono utilizzati per la tappezzeria e tendaggi, mentre quelli più leggeri e morbidi sono impiegati per la biancheria da letto o per la biancheria da tavola.

La camera da letto, infatti, è senza dubbio l’ambiente che si presta meglio alla lavorazione Jacquard ed è mostrata in tutta la sua bellezza nell’esclusiva Collezione Elegance Jacquard di Ferò in cui trapunte, trapuntini e cuscini in misto seta sono i veri protagonisti. Se invece preferisci uno stile più minimal ma arricchito da dettagli che fanno la differenza, la Collezione Venus di Ferò è la soluzione più idonea, in quanto unisce la morbidezza e la semplicità del cotone alla bellezza dei disegni Jacquard. I suoi cuscini e il copriletto Jacquard saranno subito in grado di donare alla stanza un’aria ricercata e dalle linee pulite senza mai risultare banale o scontata. Infine, per un tripudio di lusso ed eleganza, lasciati avvolgere dalla ricercatezza della Parure Copripiumino Excellence in raso di cotone, espressione della massima qualità della biancheria da letto Ferò.

Se ci spostiamo in sala da pranzo, la nostra prima scelta ricadrà sulla mise en place della Collezione Rose di Ferò, caratterizzata da toni pastello e una lavorazione Jacquard romantica e floreale. Se, invece, ami i motivi più geometrici e la semplicità dei filati naturali, la Collezione Bacco sarà perfetta per donare un aspetto più contemporaneo alla tua tavola.

Infine, se non vuoi rinunciare ad un tocco di classe anche in bagno, puoi scegliere gli asciugamani e i set da bagno di Ferò impreziositi con profili e dettagli Jacquard.